Dipendente assunto dopo l’elaborazione dei cedolini del mese: gestione in caso di calendario sfasato

  1. Home
  2. Paghe
  3. LUL
  4. Cedolino
  5. Casi particolari
  6. Dipendente assunto dopo l’elaborazione dei cedolini del mese: gestione in caso di calendario sfasato

Per gli utenti che elaborano i cedolini ed effettuano il pagamento degli stessi nel mese di competenza e non in quello successivo, può verificarsi il caso di un’assunzione dopo l’elaborazione dei cedolini stessi.

Per questi dipendenti è necessario elaborare il cedolino del mese in cui sono stati assunti, anche se successivo all’elaborazione delle paghe, in quanto utile al calcolo dei giorni fisco e alle denunce di competenza del mese.

Dal punto di vista operativo si può elaborare un normale cedolino con pagamento a parte (posticipato rispetto a quello di tutti gli altri dipendenti), oppure è possibile elaborare un cedolino con azzeramento del netto e recupero dello stesso nel mese successivo. Per operare in tal senso la procedura è la seguente:

 
  1.  Utilizzare una voce retributiva a giorni per retribuire solo i giorni effettivamente lavorati nel mese
  2. Inserire in input voci la voce “U100” che permette di azzerare il netto.
  3. La stessa voce U100 genera una voce futura nel dipendente (voce U081) di uguale importo che permette di erogare il netto calcolato nel mese precedente.

Al termine del calcolo del cedolino è necessario ripreparare il DM10 e l’archivio Uniemens, nel caso in cui questo risultasse già preparato.

 

 

Related Articles