Assistenza fiscale: come fare a non trattenere il secondo acconto Irpef?

Nel caso in cui un dipendente richieda esplicitamente che non gli venga trattenuto il secondo acconto Irpef calcolato in sede di assistenza fiscale, è necessario modificare l’archivio all’interno del software paghe prima dell’elaborazione dei cedolini (ottobre o novembre a seconda del momento del pagamento).

In “Archivi – Dipendenti – Dati Assistenza Fiscale – Archivio dati assistenza fiscale“, modificare in pagina 1 i campi “Esito conguaglio 2 acc. Dic.” e, se presente “Esito conguaglio 2 acc. Con.” inserendo il valore “A – Richiesta di minore secondo o unico acconto“. In pagina 2, cancellare il valore del secondo acconto dichiarante e, se presente, anche quello del coniuge (se richiesto, è possibile anche inserire un importo minore). Procedere successivamente alla preparazione e al calcolo del cedolino.