Come configurare un collaboratore (Ccnl Consorzi di Bonifica)?

Per configurare un collaboratore bisogna compiere i seguenti passaggi:

  1. Nell’anagrafica del collaboratore (Archivi>Dipendenti>Anagrafica) inserire i dati residenza e domicilio (se diverso dalla residenza): tale compilazione è necessaria anche per la corretta elaborazione del flusso SEPA;
  2. Nell’inquadramento del collaboratore>pagina 1>Campo “tipologia generale” valorizzare con “7 – Amministratore o Co.Co.Pro.”;
  3. Dopo aver effettuato il passaggio di cui al punto precedente, nell’inquadramento del collaboratore>pagina 2 si valorizza il Campo “Mesi emissione cedolino” all’interno del quale è possibile inserire i mesi i cui si voglia emettere cedolino (es. trimestralmente/semestralmente). A tal proposito i mesi dovranno essere indicati in numero, preceduti e succeduti dal segno di interpunzione dei “due punti”, come segue: :1:4:7:10: se emissione trimestrale;
  4. Nell’inquadramento del collaboratore>pagina 4 (Ccnl(1)) inserire la descrizione della mansione, es. Presidente;
  5. Nell’inquadramento del collaboratore>pagina 6 (Fisco)> Campo “Aliq.fisc.più elevata” è possibile inserire l’applicazione dell’aliquota più elevata;
  6. Nell’inquadramento del collaboratore>pagina 7 (Detraz./Eredi)> Campo “Opzioni detraz./deduzioni) è possibile specificare la non applicazione delle detrazioni, scegliendo una tra le opzioni fornite;
  7. In Archivi>Dipendenti>Conti correnti bancari inserire il c/c del collaboratore;
  8. Nelle Posizioni contributive Inps del collaboratore: – pagina 1 “Contribuzioni”>Campo “Posizione azienda” valorizzare con “100 – INPS – Posizione fittizia x Collaboratori/Parasubordinati”; – pagina 1>Campo “Inquadramento contributi” valorizzazione con “INPS.C.PO – Inps CO.CO.CO. con previdenza obbligatoria”; – pagina 1> Campo “Min./Retr.convenz.dip.” valorizzare con “101 – Inps collaboratori”;
  9. Caricamento Gestione separata: nelle Posizioni contributive Inps del collaboratore> pagina Inps Gest.Sep.> Campo “Cod. TipoRapporto” valorizzare con “1E” se riveste carica di Presidente/ valorizzare con “1A” se riveste carica diversa (es. consigliere/amministratore);
  10. I collaboratori possono avere due aliquote a seconda che svolgano o meno altra attività lavorativa. Se il collaboratore svolga unicamente l’attività di cococo l’aliquota è pari al 35,03%; se, al contrario, svolga ulteriore attività lavorativa è pari al 24%. – Nelle Posizioni contributive Inps del collaboratore> pagina Inps Gest.Sep.> Campo “Cod.Altra Assicurazione” valorizzare selezionando la seconda attività lavorativa svolta dal collaboratore (versamento aliquota 24%), es. 104 – Coltivatore. – Nelle Posizioni contributive Inps del collaboratore> pagina Inps Gest.Sep.> Campo “Cod.causale F24” valorizzare con “C10” se applicazione aliquota al 24% o con “CXX” se applicazione aliquota al 35,03%;
  11. Caricamento posizione contributiva Inail se da versare: – pagina 1> Campo “Min.Retr.convez.dip” valorizzare con “204 – Inail – Co.co.co. a contatore”; – pagina 6 “Inail/Altre assic.”> Campo “Voce di tariffa Inail n. 1” valorizzare con la voce di tariffa e la percentuale; – pagina 6 “Inail/Altre assic.”> Sezione “Inail e Agricoli”, Campo “Tipo lavoratore” valorizzare con “N – PARASUBORDINATO A PROGETTO”; nel campo “Tipo contratto” valorizzare con una delle casistiche proposte; nel Campo Qualifica assicurativa” valorizzare con “16 – Parasubordinato (art. 5 Dlgs 38/00)”;
  12. Caricamento voce ricorrente di compenso/gettone (es. 8221).

    Per particolarità contattare il servizio HelpDesk.
Category: Paghe
Categorie FAQ: